Percorso Shopping & Relax

Se pensate di fare acquisti di qualità dalle nostre parti; per le amanti (e, perché no, anche gli amanti) dello shopping, ecco alcuni suggerimenti raggiungibili partendo dal nostro ristorante. E poiché lo shopping può essere faticoso, un buon pranzo o una buona cena e/o un buon sonno nella nostra Locanda possono servire per recuperare le energie!
E se il gioco si fa duro, vale la pena concluderlo con un giro alle terme per rilassarsi e riacquistare le forze perse a macinare chilometri trasportando pacchi e pacchettini…

mercato-cittadinoMercati settimanali
I mercati settimanali che si tengono sono ciò che resta di un’antica tradizione: quando i negozi erano pochi e i mercanti viaggiavano di paese in paese in cerca di clienti; nei nostri territori sono ancora oggi una scusa per ritrovarsi, chiacchierare e fare acquisti passeggiando.
I mercati settimanali, in genere, si svolgono la mattina nel centro storico del paese o nelle immediate vicinanze. Ecco dove e quando potete fare anche voi un giro al mercato:

- Busseto: martedì e venerdì;
- Soragna: lunedì;
- San Secondo: mercoledì;
- Fontanellato: giovedì e domenica;
- Fiorenzuola d’Arda: giovedì e sabato;
- Fidenza (Parma): mercoledì e sabato;

 

mercato_agricoltori_parma_1Mercati degli agricoltori
Rilanciati negli ultimi anni, i mercati degli agricoltori propongono frutta, verdura, vino, miele, conserve, uova, formaggi e altri alimenti del territorio venduti direttamente da chi li produce: sono a km 0, freschi, di stagione, spesso biologici, proposti al giusto prezzo e con garanzie di qualità. Ecco dove si trovano quelli più vicini a noi:

- A Fontanellato, ogni domenica, in concomitanza con il mercato settimanale, c’è il “Mercato contadino – mercato della terra”.
- A Fidenza, il primo e il terzo venerdì di ogni mese, in Piazza Grandi, c’è il “Mercato contadino nel borgo”.
- A Parma, il sabato mattina in via Imbriani; e il mercoledì mattina in P.le Lubiana, c’è “La Corte: Dalla terra alla Tavola”.
- A San Polo di Torrile ogni giovedì mattina, lungo la Strada Provinciale Asolana, c’è il “Mercato degli agricoltori”.
- A Colorno, ogni terza domenica del mese (tranne agosto), c’è il “Mercato della terra” che è associato Slow Food.

 

mercatini antiquariatoMercatini dell’antiquariato
Per gli appassionati d’antiquariato, è davvero piacevole tuffarsi tra le bancarelle di cimeli di altre epoche alla ricerca della rarità o del pezzo mancante alla propria collezione e, intanto, passeggiare per le vie e le piazze di graziosi paesi, carichi anch’essi di storia. Nella provincia di Parma le occasioni non mancano. Ecco i principali mercatini della zona:

- A Busseto, la seconda domenica di ogni mese, nel centro storico, c’è il mercato “Il Trovatore” dove è possibile trovare anche oggetti di antiquariato musicale.
- A San Secondo, la quinta domenica di ogni mese (tranne agosto) in centro storico, c’è il mercato “Cercando, cercando: il vecchio, l’antico, lo strano”, organizzato dall’associazione La cassapanca.
- A Fontanellato, nella piazza attorno alla Rocca Sanvitale, la terza domenica di ogni mese (escluso gennaio), si radunano i banchi di antiquariato e modernariato.
- A Parma, tutti i giovedì in via d’Azeglio, sotto i portici dell’Ospedale Vecchio. Tutti i martedì, in piazza Ghiaia, mercatino del vintage.
- A Fidenza, in centro, c’è il mercato dell’antiquariato il primo sabato di ogni mese, da marzo a dicembre.

 

fidenza villageOutlet Village Fidenza
Appena fuori Fidenza, vicino all’uscita Fidenza-Salsomaggiore Terme dell’Autostrada A1, si trova il Fidenza Outlet Village. In una curiosa architettura che riproduce gli stili degli edifici più celebri di ogni luogo e di ogni tempo, ospita più di 100 negozi e organizza eventi e spettacoli. Fa parte della rete Chic Outlet Shopping, che comprende centri commerciali di qualità in tutto il mondo, da Londra a Shangai, da Parigi a Madrid. Sono tanti i grandi marchi dello stile italiano e internazionale presenti: Armani, Versace, e Missoni, solo per citare i più famosi.
Per informazioni:  http://www.fidenzavillage.com

 

 

terme salsoSalute e benessere alle Terme di Salsomaggiore
Salsomaggiore deve il suo nome al sale, di cui le sue acque sotterranee sono ricche. Fin dal tempo dei romani, infatti, le fonti termali erano usate per estrarre sale: un alimento preziosissimo soprattutto in pianura, usato, tra l’altro, per conservare la carne e produrre gli antenati del Prosciutto di Parma. Solo agli inizi dell’Ottocento, però, un medico, Lorenzo Berzieri, provò con successo a utilizzare le acque per curare alcune malattie della pelle. Fu così che, in pochi anni, la piccola città cominciò a riempirsi di stabilimenti termali e alberghi di lusso, divenendo meta di un turismo d’élite. Tra i frequentatori celebri ricordiamo: la famiglia reale di Savoia, Gabriele d’Annunzio e, ovviamente, Giuseppe Verdi.
Al medico che diede il via al tutto è dedicato il più bello degli stabilimenti: Le Terme Berzieri, appunto. Gli interni del palazzo, costruito da Ugo Giusti nel 1925, sono di Galileo Chini (1873-1956): ceramista, mosaicista, pittore e scenografo, uno dei più originali rappresentanti del liberty in Italia; talmente noto da essere chiamato a decorare la sala del trono del re del Siam: esperienza che si avverte nei decori orientaleggianti delle terme salsesi.
Ancora oggi Salsomaggiore è uno dei più importanti centri termali d’Italia. Le sue acque ricchissime di minerali, soprattutto iodio e bromo, hanno proprietà disinfettanti, antinfiammatorie e antiossidanti. Agli stabilimenti storici si sono aggiunti moderni centri benessere e spa che offrono trattamenti (bagni, fanghi, inalazioni ecc.) per la cura di varie malattie, ma anche per rilassarsi, restare in forma ed essere più belli.
Per scoprire tutte le proposte offerte dalle Terme Berzieri e per prenotare online il vostro pacchetto, visitate il sito http://www.termest.it

Condividi: