Il Festival Verdi si celebra anche a tavola!

Dal 1 al 31 ottobre 2015 venite a visitare i luoghi dove il Maestro nacque e visse i suoi primi anni e a gustare i piatti da lui amati.

Come noto, Giuseppe Verdi nacque alle Roncole il 10 ottobre del 1813 in una casa che era anche bottega e osteria. E proprio ad ottobre Parma & Busseto gli dedicano un festival: un intero mese di concerti, opere ed eventi.

Il cuore delle celebrazioni si concentrerà quest’anno su tre grandi opere: al Teatro Regio di Parma saranno rappresentati Otello e Il Corsaro; mentre al teatro Verdi di Busseto andrà in scena il Rigoletto.

Molti saranno poi i concerti che verranno impegnati la Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e altri illustri interpreti verdiani.

Oltre alle musiche del Maestro, andranno in scena spettacoli ispirati ai drammi di Shakespeare, autore a lui assai caro: “Verdi Re Lear” della compagnia Lenz, “Sogno di una notte di mezza estate” al Teatro Farnese con Giancarlo Giannini, e “Requiem around requiem”, un’opera inedita di Giovanni Falzone composta appositamente per il Festival Verdi.

Ci saranno anche incontri, mostre e giornate di studi. Segnaliamo l’appuntamento che si terrà a Busseto, giovedì 29 ottobre alle 17.30 al museo di casa Barezzi: la conferenza di Dino Rizzo “Un viaggio in Rigoletto”; e l’incontro al Ridotto del Regio di Parma del 23 ottobre alle 17.00 intitolato “L’organo ch’io suonai fanciullo” e dedicato appunto allo strumento su cui Verdi imparò a suonare, ovvero l‘organo del Settecento tuttora conservato nella chiesa delle Roncole e recentemente restaurato.

E poiché la musica di Verdi non invecchia mai, questa edizione del Festival riserverà un’attenzione speciale ai giovani e alle scuole con attività e spettacoli adatti a valorizzare il loro talento e la loro creatività.
In particolare, per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e dell’università  ci sarà l’opportunità di assistere alle prove delle opere che debutteranno in teatro: un’occasione da non perdere.
Sempre per i giovani ci sarà “VerdiYoung”: un viaggio alla scoperta della musica con laboratori didattici e lezioni tenute dai grandi maestri protagonisti del Festival.

> Scarica il programma del Festival Verdi 2015.

Per festeggiare degnamente il nostro illustre concittadino, noi delle Roncole gli dedicheremo un menù speciale a base di piatti tipici da lui amati.
Venite a provarlo!

Una sinfonia di sapori...

Una sinfonia di sapori…

 

Condividi: