1° Roncole Verdi Festival dall’11 al 13 agosto

La musica di Verdi torna ad essere eseguita davanti alla sua casa con l’intonazione con cui l’aveva pensata!

Anche chi non è un asperto di musica sa che gli strumenti (e anche le voci) si accordano a partire dal la dato con un diapason. Il problema è che il la non è stato sempre uguale, ma è cambiato spesso nel tempo, da orchestra a orchestra e da un Paese a un altro.
Ci sono state lunghe ed accese discussioni in passato per decidere quale fosse la precisa frequenza della vibrazione che produce il suono “la”, discussioni che… non sono mai finite e hanno coinvolto anche Giuseppe Verdi.

Il Maestro sosteneva che la frequenza migliore del la per armonizzare voci e strumenti fosse 432 Hertz: più bassa rispetto ai 450 che si volevano adottare all’epoca, ma anche rispetto ai 440 che furono fissati come standard internazionale solo nel 1971.

La prima edizione del Roncole Verdi Festival, che si terrà l’11 il 12 e il 13 agosto 2015 cercherà di riportare non solo la musica di Verdi nei luoghi dell’infanzia del Maestro: la sua casa natale e la chiesa del paese, sul cui organo imparò a suonare, ma di riportare la sua musica al tono originario con cui l’aveva pensata, accordando voci e orchestra secondo l’intonazione verdiana, che, a suo dire, rendeva l’esecuzione più piena, solenne e maestosa.

Per sapere se Verdi aveva ragione… non vi resta che venire ad ascoltare!

Il programma del Festival prevede:
- ogni giorno dalle 17.00 alle 20.00 una Maratona organistica ad ingresso gratuito con eseguzione di brani verdiani sull’organo della chiesa di Roncole;
- a seguire, alle 21.30, davanti alla casa natale del Maestro, la Roncole Verdi Orchestra, accompagnata dai Cori delle Terre Verdiane e da talentuosi solisti, eseguirà ogni sera una diversa selezione di arie dalle più celebri opere verdiane: La Traviata, Il Trovatore, Nabucco, Otello, Aida, Rigoletto, ecc.

Per maggiori informazioni: www.nuovoverdianeum.it.spazioweb.it

RoncoleVerdiFestival2015

Condividi: